L’organizzazione

La scuola è frequentata da alunni senza distinzione di sesso, cultura, religione, o età. L’ambiente è dunque eterogeneo, così come lo è il gruppo dei genitori. Sia per gli adulti che per i bambini le decisioni vengono prese assieme, durante le assemblee.

I bambini hanno a disposizione tutti gli strumenti fondamentali per stimolare la sua voglia di conoscere, e l’apprendimento. L’alunno ha diritto di seguire i suoi interessi, di esprimere le sue curiosità e le sue proposte.

Porzia Poli è membro  del gruppo fondatore ed è la persona che accompagna il  naturale processo di apprendimento, in un percorso costantemente condiviso con i  genitori.

I genitori si integrano o si aggiungono all’orario scolastico con lezioni, laboratori, attività ludico-creative secondo le predisposizioni personali, spaziando dall’ambito artistico (musica, teatro, danza) a quello linguistico (italiano, inglese, spagnolo), dalla teoria (storia, matematica, geografia) alle abilità manuali e tecnico/pratiche (falegnameria, orto, e altro).

Inoltre, i genitori condividono:
a) le spese;
b) la pulizia, la manutenzione e la cura del luogo;
c) la preparazione e la gestione dei pasti dei bimbi.